domenica 3 marzo 2013

Programma educativo di gruppo 2013-2015

Caro Genitore,

noi capi abbiamo fatto un lungo percorso per arrivare alla definizione degli obiettivi della nostra azione educativa nei prossimi 3 anni. Siamo partiti da un analisi dei loro attuali comportamenti e valori e da un analisi dell'ambiente in cui vivono. Abbiamo definto una lista di comportamenti che vogliamo aiutare a sviluppare con le nostre attività. A ottobre abbiamo chiesto il tuo parere per sapere quanto condividessi la nostra lettura e per darci delle priorità tra i diversi obiettivi.

Questo è stato l'esito - già presentato alla Comunità durate al festa della famiglia dello scorso 27 gennaio 2013

"Gli obiettivi sono scritti in modo positivo, cioè al ragazzo è chiesto di fare qualcosa e non di non fare qualcosa. Questo principio è alla base del metodo scout, che vuole appunto un’educazione positiva, atta cioè a produrre una risposta nuova nel ragazzo e non ad inibire o limitarlo con dei divieti.

1. Dà valore al suo tempo e alle attività a cui partecipa: conosce i propri limiti e progetta di conseguenza i propri impegni
2. Scopre e ricerca il confronto con l'altro: quando esprime un’opinione o un’esigenza, considera anche quelle degli altri.
3. Riconosce l'autorità, ascolta e argomenta. Non si chiude nelle sue convinzioni.
4. E’ competente, sa fare le cose, e mette le sue conoscenze al servizio degli altri.
5. Fa quello che dice. Non si rimangia la parola data.
6. Comunica con coetanei e adulti con il mezzo e il modo più efficace per ogni situazione. Evita parolacce e volgarità.
7. Usa e conserva le sue cose e quelle altrui con cura; piuttosto che ricomprare, ripara.
8. Sa divertirsi e passare il tempo anche facendo a meno della tecnologia (esempio: computer, cellulari, videogiochi...)
9. Conosce il confine tra pubblico e privato perché ha sviluppato un senso del pudore e della decenza."

Leggi il Programma Educativo di Gruppo 2013-2015 per conoscere il razionale che ci ha portato a queste scelte e per sapere quali sono le regole che la nostra Comunità Capi si è data per essere di buon esempio per i vostri figli e per garantire una costante collaborazione con gli educatori più importanti, ossia mamma e papà.

Buona strada

La comunità capi

Nessun commento:

Posta un commento